giovedì 19 ottobre 2017 20:08:09
omniroma

CERVETERI, SINDACO SCRIVE AD ACEA ATO2: “500 FAMIGLIE CONTINUAMENTE SENZ’ACQUA”

29 aprile 2016 Cronaca

“Un disservizio del genere non è più possibile da accettare. Ci sono più di 500 famiglie di Cerveteri che rimangono continuamente senza acqua, e senza nessun preavviso che gli consenta di organizzarsi. L’acqua potabile è un diritto e come tale va garantito tutti i giorni, non a giorni alterni. Acea Ato2 deve effettuare subito tutti gli investimenti che servono per sistemare la rete idrica della Frazione del Sasso e impedire il continuo presentarsi di guasti che comportano inaccettabili disagi alle famiglie. Non possiamo più aspettare: l’acqua ci serve tutti i giorni!”
Così in una nota il sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci, di nuovo sul piede di guerra nei confronti di Acea Ato2, che ha inviato stamattina un’altra lettera ufficiale all’azienda in cui denuncia la continua interruzione del servizio idrico nella frazione del Sasso e zone limitrofe.
“Martedì scorso ho partecipato in qualità di Sindaco di Cerveteri all’Assemblea dei Soci di Acea Ato2 – ha spiegato Alessio Pascucci – e non ho mancato di sottolineare nuovamente la problematica subita dagli abitanti del Sasso, ricordando che il servizio idrico è un servizio pubblico, e come tale non può essere mai interrotto. Sono in costante contatto con gli abitanti del Sasso e la mancanza di acqua è all’ordine del giorno. Dai dati che mi ha inviato il Presidente dell’Associazione tra i residenti di Castel del Sasso, Fabrizio Cassani, che ringrazio, emerge una situazione sconcertante: da giugno 2015 ad aprile 2016 al Sasso è mancata l’acqua addirittura 13 volte, e cioè nei giorni: 29/6, 11/8, 24/12, 25/1, 5/2, 6/2, 29/2, 21/3, 20/3, 22/3, 24/3, 15/4, 20/4. Si noti, tra l’altro, che l’acqua è mancata persino nel giorno della Vigilia di Natale. È ora di risolvere il problema definitivamente. Acea Ato2 ci deve ascoltare”.
“Anche il quartiere Livry Gargan ha subito in queste settimane grossi disagi a causa di una gestione veramente inefficiente – ha aggiunto il Sindaco Pascucci – Anche qui è stato necessario un intervento di sollecito da parte dell’Amministrazione comunale per ottenere delle soluzioni che il gestore idrico dovrebbe garantire immediatamente ed automaticamente”.