venerdì 22 settembre 2017 20:56:32
omniroma

CENTRO, OCCUPAZIONE ILLEGALE IN VIA DELLA VITE: RIMOSSI 30 TAVOLINI

14 luglio 2017 Cronaca

Intervento congiunto ieri mattina da parte dei Carabinieri e della Polizia Locale in via della Vite, a due passi da Piazza di Spagna. Gli agenti, provenienti dal gruppo Centro (ex Trevi) della Polizia di Roma Capitale e i Carabinieri della Stazione di Roma S. Lorenzo in Lucina hanno ieri eseguito determinazioni di rimozione nei confronti di alcune attività di somministrazione: numerose le irregolarità riscontrate, principalmente per occupazione abusiva: si tratta di decine di mq. di ampliamento di coperti, in un’area molto frequentata da turisti.
Ad una delle attività, sita all’angolo con via di Propaganda, gli agenti hanno sequestrato 9 tavolini, 16 sedie e numerosi vasi con piante, posizionate illegalmente lungo il muro perimetrale sul marciapiede, riducendo la fruibilità dello stesso.
Oltre all’occupazione abusiva di circa 17 mq. gli agenti hanno accertato una autorizzazione sanitaria non conforme, l’effettuazione di processi di cottura sebbene non previsti (peraltro in assenza di impianti di smaltimento fumi), un listino prezzi esposto in maniera irregolare (posizionato a circa 2 mt. di altezza) e la presenza di singolari e poco chiare diciture sui menu.
Inoltre sono stati accertati contenitori di rifiuti aperti, ampolle di olio senza etichettatura (e quindi senza tracciabilità) e senza dispositivi anti-rabbocco, nonché insegne non autorizzate. Sono in corso ulteriori verifiche su impianti di condizionamento esterni abusivi e sulle planimetrie. Le ampolle di olio sono state sequestrate: rimosse anche le piante all’esterno, circa una trentina, dichiarate dai titolari non di proprietà dell’esercizio.
Una seconda attività, sita al civico 96/97, è stata sanzionata per occupazione abusiva per circa 28 mq: qui sono stati rimossi ben 21 tavoli, 42 sedie, 2 porta menu, tre ombrelloni ed un ventilatore.
La terza, al civico 91/92 è stata multata per occupazione abusiva di circa 14 mq., con rimozione forzosa di fioriere e portamenu.
Le ultime due attività da oggi dovranno essere chiuse per 5 giorni.
I verbali notificati ammontano a diverse migliaia di euro. Il Municipio valuterà poi le sanzioni derivanti dalle maggiori occupazioni di suolo pubblico usufruite.