lunedì 23 ottobre 2017 15:34:42
omniroma

Centocelle ricorda le sorelle Rom
Corteo nelle vie del quartiere

13 maggio 2017 Cronaca

“Non si può morire e non si può vivere così” è questo il principale slogan del corteo partito da piazza dei Mirti, quartiere Centocelle, che arriverà nel parcheggio del centro commerciale Primavera, il luogo dove dentro a un camper dato alle fiamme nella notte tra martedì e mercoledì sono morte due bambine e una ragazza rom. Una volta lì, i manifestanti pianteranno tre alberi e porteranno una targa con su scritto “Piazza Francesca, Elizabeth e Angelica Halilovic, 4, 8, 20 anni sorelle, vittime dell’odio e dell’indifferenza” per chiedere all’amministrazione che lo slargo sia intitolato alle tre giovani vittime. Presenti al corteo i rappresentati del comitato per il diritto alla casa, molti comitati di quartiere (comprese “Le donne di Centocelle”) centri sociali e i rappresentanti delle comunità rom, sinti e camminanti. Sparse anche bandiere di sinistra Italiana e Verdi. Moltissimi cartelli e striscioni: da “Siamo tutte ROMane”, a “Casa e lavoro altro che decoro”, passando per “Restiamo umani”, o “La povertà non è una colpa individuale, Centocellesolidale”.