lunedì 20 novembre 2017 22:19:28
omniroma

CCIAA, FLASH MOB DIPENDENTI CONTRO RIFORMA GOVERNO RENZI

3 agosto 2016 Cronaca

"AbbraCCIAAmoci": è lo slogan e hashtag lanciato dai dipendenti della Camera di Commercio di Roma per inviare un segnale contro la riforma delle Camere di Commercio del governo Renzi. Hashtag inaugurato con un flash mob a piazza di Pietra: i dipendenti della Camera di Commercio di Roma e di Unioncamere Lazio sono arrivati nella piazza con tanto di striscioni con su scritto lo slogan che vuole simboleggiare "l’abbraccio tra la Camera di Commercio e i territori", come spiegano gli stessi dipendenti. Un altro striscione recita semplicemente "no alla riforma": "La riforma – spiega uno dei manifestanti – andrà in Consiglio dei ministri il prossimo 10 agosto e svuoterà le funzioni delle Camere di Commercio, mettendo a rischio migliaia di posti di lavoro. Si parla di circa 4mila posti in tutta Italia e almeno 300 tra Roma e Lazio".
"È una riforma dannosa – aggiunge un altro dipendente – noi siamo disponibili al dialogo e ad una riforma delle Camere ma non a una calata dall’alto. Le Camere di Commercio sono un luogo di ascolto e sostegno a imprese e cittadini: con questa riforma si passa da una rete di solidarietà a solitudine e desertificazione dei territori".
Tra gli argomenti sollevati dai manifestanti, uno riguarda il bilancio statale: "Le Cciia non pesano sul bilancio statale – sostiene un dipendente – perché questo accanimento? Le Camere di Commercio operano senza nessun contributo statale, mentre la riforma provoca maggiori costi per le imprese e dispersione di competenze. Punisce, inoltre, un’eccellenza della Pa altamente digitalizzata". Il rischio paventato da alcuni manifestanti è che "con questa riforma si mettano a rischio servizi essenziali e innovativi a sei milioni di imprese".