lunedì 25 settembre 2017 18:51:49
omniroma

CASSINO, SCAMBIATO PER UN LADRO: POLACCO AGGREDITO DA RONDA

15 gennaio 2017 Cronaca

Scambiato per un ladro, un 39enne polacco residente da anni nel cassinate, è stato aggredito da tre giovani impegnati in una ronda contro i furti nella periferia di Cassino. La vicenda è contenuta in una denuncia che l’uomo ha sporto ai carabinieri di Cassino in cui riferisce che la sera di mercoledì, dopo essere stato a cena a casa della sorella, una commerciante di Cassino, in sella alla sua bicicletta, così come fa sempre, stava tornando a casa poco prima della mezzanotte quando, in via Appia, è stato fermato da tre giovani. Inutile dire loro che abitava a pochi chilometri dal luogo dell’aggressione e che stava tornandosene a casa, i tre hanno cominciato a picchiarlo sottraendogli la bici e rompendogli il telefonino. L’intervento di una quarta persona ha permesso di chiamare la polizia e gli agenti, giunti sul posto, dopo aver parlato con i tre giovani, hanno creduto evidentemente alla loro versione portandolo in commissariato e denunciandolo per possesso di arnesi atti allo scasso. Lui che conosce cinque lingue e che grazie a questa conoscenza collabora con le forze dell’ordine per le traduzioni, svolge anche piccoli lavori saltuari da elettricista e nella aveva due cacciaviti. La mattina dopo ci si è accorti dell’equivoco e oltre alle scuse degli agenti intervenuti, ha denunciato l’accaduto affinchè fossero individuati e puniti i tre aggressori. La vicenda ha avuto una vasta eco sui giornali polacchi molti dei quali hanno dato ampio risalto anche perché il bis nonno dell’aggredito aveva combattuto a Cassino tra le file degli alleati.