giovedì 21 settembre 2017 16:14:58
omniroma

CASSINO, RICARICA POSTE PAY E NON PAGA PERCHÈ “SENZA PORTAFOGLIO”: DENUNCIATO

30 dicembre 2015 Cronaca

Nella mattinata di oggi il titolare una attività commerciale di Cassino chiama su linea 113 per richiedere l’intervento della Polizia di Stato, a causa del comportamento di un cliente. L’operatore della sala operativa invia immediatamente su posto una pattuglia del Commissariato di Cassino. Ai poliziotti il richiedente indica l’avventore che, dopo avere richiesto ed ottenuto una ricarica poste pay pari a 338 euro, non era intenzionato a pagare l’importo dovuto adducendo quale motivazione di aver smarrito il proprio portafogli. Gli agenti identificano l’uomo, un settantacinquenne residente a Napoli, ed effettuano accertamenti sul nominativo presso la banca dati interforze, con esito positivo. Proprio le risultanze delle verifiche svolte fanno emergere a carico del partenopeo numerosi precedenti per truffe in attività commerciali, messe in atto con lo stesso modus operandi. Soltanto nel corso di quest’anno l’anziano truffatore ha portato a compimento ben 16 colpi presso esercizi pubblici del basso Lazio e delle province di Napoli e Caserta. Accompagnato negli Uffici del Commissariato, il campano è stato denunciato, a piede libero, per il reato di truffa e proposto per l’applicazione del Foglio di Via Obbligatorio dal comune di Cassino.