martedì 26 settembre 2017 02:14:36
omniroma

CASO SHALABAYEVA, ATTI INCHIESTA ROMANA TRASFERITI ALLA PROCURA DI PERUGIA

16 dicembre 2015 Omniparlamento

Gli atti dell'inchiesta romana sull'espulsione di Alma Shalabayeva, moglie del dissidente kazako Mukhtar Ablyazov espulsa dall'Italia nel 2013, verranno trasferiti alla procura di Perugia. Nell'inchiesta umbra, con l'accusa di sequestro di persona, sono attualmente coinvolti l'ex capo della squadra mobile di Roma Renato Cortese, l'ex dirigente dell'ufficio immigrazione della questura di Roma Maurizio Improta, il giudice di pace Stefania Lavore e cinque poliziotti. Sul caso la procura di Perugia è competente a indagare in quanto è coinvolta la Lavore, magistrato del distretto di Roma.