mercoledì 16 agosto 2017 19:24:57
omniroma

CASA, SIT-IN ACTION IN CAMPIDOGLIO DOPO INCENDIO PALAZZINE AD ANAGNINA

2 agosto 2016 Cronaca

“Siamo qui con le famiglie di Anagnina, parte dell'associazione di Action, perché ieri un incendio ha portato ad evacuare dalle palazzine 84 nuclei familiari che ora vivono per strada perché le palazzine sono inagibili. Ci sono 70 minori, tra cui una bambina appena nata, che vivono per strada. Abbiamo chiesto un aiuto al sindaco Raggi e a De Vito ma non abbiamo avuto nessuna risposta e siamo molto preoccupati”. Sono le parole di Simona, attivista di Action e presente in piazza del Campidoglio per un sit-in organizzato da Action dopo l'incendio che ieri ha colpito due palazzine ad Anagnina. “Vogliamo una risposta dal Campidoglio per capire come gestire la situazione dopo l'incendio di Anagnina – ha aggiunto Simona – Vogliamo delle risposte e vogliamo sapere se i nostri bambini e le nostre famiglie avranno un posto dove dormire e dove bere acqua e mangiare, persone che non hanno mangiato tutto oggi e che stanno sotto al sole”. “I danni per fortuna sono stati contenuti – hanno spiegato i manifestanti parlando di quanto avvenuto ieri – a parte quelli a due palazzine e una persona ricoverata in ospedale con ustioni gravi”. “Oggi non ci sono slogan, oggi ci sono i nostri corpi – hanno concluso – rimarremo seduti finché non otterremo delle risposte e finché qualcuno non ci riceverà”.
I manifestanti hanno riferito di aver richiesto già questa mattina un incontro al presidente dell'Aula Giulio Cesare, Marcello De Vito, senza ricevere però alcuna rassicurazione.