martedì 19 settembre 2017 18:59:42
omniroma

CASA, SINDACO BARCELLONA INVIA VIDEOMESSAGGIO AD ACTION: “SIETE NECESSARI”

22 febbraio 2016 Omniparlamento

“Mando un saluto e un forte abbraccio ai compagni e alle compagne di Action, con cui abbiamo condiviso tanti momenti lotta per il diritto alla casa. Siete imprescindibili, siete necessari, il diritto alla casa è un obiettivo principale della politica dentro e fuori le istituzioni. Grazie per il lavoro e un abbraccio”. Questo, diffuso in un video, il messaggio inviato dal sindaco di Barcellona Ada Colau (Podemos) ad Action e ai movimenti per la casa in generale dopo gli sgomberi delle scorse settimane.
“Ada Colau, la nuova sindaca di Barcellona, è l’espressione del cambiamento che sta investendo tutta la Spagna. Ha vinto le elezioni amministrative del giugno 2015 con una lista civica nuova, sostenuta da Podemos, che in pochissimo tempo a ottenuto un consenso altissimo. Migliaia di voti sono piovuti su di una attivista di movimento impegnata concretamente da anni nella lotta per i diritti e la democrazia. L’utopia che diventa realtà – scrive Action in una nota – Barcellona sta vivendo una grande opportunità: avere come primo cittadino una persona per la quale la politica 'è un impulso sociale volto a migliorare le nostre condizioni di vita'. Un sindaco che ha come priorità l’emergenza sociale e l’ascolto diretto dei propri cittadini. Un sindaco che dai movimenti è arrivato alla politica non per distruggerla ma per cambiarne le modalità. Una figura delle istituzioni che riconosce il valore e l’importanza delle figure sociali. Ada Colau è stata una leader dei movimenti per il diritto all’abitare in Spagna. Intuendo quello che con la crisi sarebbe diventato un vero e proprio dramma, la bolla speculativa e le ipoteche, crea un movimento sociale che si opporrà agli sfratti con picchetti e proteste, cosi forte da costringere le banche ad arrivare a delle trattative ed a raccogliere 1 milione e 500 mila firme per una legge di iniziativa popolare contro lo strapotere della finanza.
Abbiamo avuto il piacere di conoscere Ada quando stava muovendo i primi passi nell’organizzazione delle famiglie in emergenza abitativa e del riconoscimento delle occupazioni come risposta a questa emergenza. Siamo stati a Barcellona per condividere le nostre strategie e lei è venuta a Roma, in una delle nostre occupazioni per discutere a livello europeo di diritto all’abitare. Siamo orgogliosi del suo ruolo attuale, e delle parole che rivolge a noi e a tutte le persone che lottano. Uno spirito ben diverso da quello che aleggia su Roma. Una città dove la politica ha divorato se stessa e ha mandato in rovina la città, e che inseguendo l’ottuso valore della legalità, al dramma delle persone lasciate senza casa da speculazioni e corruzione, oppone gli sgomberi. Ci auguriamo che il prefetto Tronca veda questo video, per capire che la forza e il valore di un’amministrazione si riconoscono nella sua capacità di dialogo e di individuare soluzioni vere, non nel manganello”.