giovedì 23 novembre 2017 04:56:24
omniroma

Carceri, suicidio a Rebibbia
Detenuto si impicca in cella

17 giugno 2016 Cronaca

“Ieri pomeriggio un detenuto Albanese, di anni 50, del reparto G9 del NC Rebibbia -Roma si è impiccato in cella. Si tratta del primo detenuto deceduto nel carcere NC Rebibbia di quest’anno. Detenuto che lavorava presso l’azienda, torrefazione del caffè, interna al carcere, che dà la possibilità ai detenuti di poter lavorare. Ma lo stesso solo pochi giorni fa aveva deciso di non voler più lavorare”. Così in una nota il segretario generale aggiunto Cisl Fns, Massimo Costantino.
“Il detenuto si trovava solo in cella poiché gli altri erano fuori per altri motivi, che non mai aveva creato problemi e che aveva anche effettuato nella stessa giornata colloqui con i familiari. L’Amministrazione ha messo in atto tutte le procedure del caso, dopo la volontà di non voler più lavorare, disponendo anche una visita medica psichiatrica oltre a farlo seguire dalle varie professionalità interne dell’Istituto al fine di evitare situazioni critiche. Il personale penitenziario, ma anche l’amministrazione, seppur intervenuti nell’immediatezza non hanno potuto, purtroppo, evitare un epilogo del genere”, conclude la nota.