lunedì 25 settembre 2017 10:01:45
omniroma

Capodanno, ok Tronca a 4 eventi in periferie
Pubblicata graduatoria provvisoria bando

Le periferie romane avranno il loro Capodanno 2016. La conferma arriva dallo staff del commissario Francesco Paolo Tronca, che sta portando avanti l’iter per gli eventi previsti per la notte di San Silvestro ai quattro capolinea – Battistini e Anagnina, Rebibbia e Laurentina – delle linee metro A e B, ideati dalla giunta dell’ex sindaco Ignazio Marino. Ad annunciarli, il 23 ottobre scorso, erano stati gli allora assessori Marco Rossi Doria (Scuola) e Giovanna Marinelli (Cultura): “A Rebibbia, Laurentina, Anagnina e Battistini ci sarà un Capodanno speciale con video, film, musica e spettacoli – avevano dichiarato in una nota – Dal pomeriggio fino alle 2 di notte le periferie saranno il centro della città”. Gli assessori avevano “lanciato un bando per giovani e meno giovani che producono cultura e spettacoli. Investiamo 300 mila euro perché realtà creative possano mettere insieme artisti e cittadini nell’animazione di un Capodanno di qualità, capace di investire i quattro poli della città”.
Intanto, è stata pubblicata la determinazione dirigenziale di ieri con cui si approva la graduatoria provvisoria delle proposte progettuali presentate a seguito dell’avviso pubblico “Notte di San Silvestro in Periferia”, approvato il 29 ottobre scorso. A valutare “le 12 domande di partecipazione” arrivate, un’apposita commissione “composta da tre membri interni all’Amministrazione capitolina”. Per Battistini, il primo classificato con “66 punti” è l’associazione culturale e artistica Kipling Academy, “attiva dal 1983”, che, si legge sul suo sito, si occupa di divulgazione di musica classica.
Per Laurentina è l’associazione culturale Ondadurto Teatro, con “63”, ad aver totalizzato il massimo dei punti. “Fondata nel 2005, con sede a Roma”, si legge sul sito, incentra il proprio lavoro e la propria ricerca “sulle discipline del Physical Theatre, il Nouveau Cirque e il Gesto” e tra l’altro, “organizza due festival annuali, inEURoff e inBORGO”.
È invece l’associazione culturale Alcatraz, con “60 punti”, quella in testa nella graduatoria dell’evento a Rebibbia. “La nostra proposta sarà incentrata su dj e spettacoli di teatro di strada – spiega il presidente Luca Ossicini – Abbiamo già collaborato con il Comune, in passato siamo stati coinvolti anche nell’organizzazione di concerti di Capodanno, tra cui anni fa quello di Ligabue. Tra domani e dopodomani dovremmo avere la risposta sulla graduatoria”.
Per Anagnina, invece, è la Flyer Communication srl, “’all media agency’ – si legge sul sito – che sviluppa servizi e soluzioni all’incrocio tra tecnologia e comunicazione nei settori del web, del live video”, la prima classificata con “76 punti”. Alle sue spalle la Coop Teatro 91, “fondata nel 1991” da “Piera Degli Esposti, Alberto Casari, Carmen Pignataro e Annalisa Scafi”, e attiva già in manifestazioni come “Il Carnevale di Roma” e “Maschere a Roma”, con un “punteggio di 68”.
La graduatoria definitiva, si legge nella determinazione, “verrà approvata con successivo provvedimento, ad esito delle risultanze delle riunioni operative nel corso delle quali verranno acquisiti i pareri dei competenti uffici interni ed esterni all’Amministrazione interessati alla definizione degli aspetti organizzativi connessi alla realizzazione degli eventi e impartite le necessarie prescrizioni operative”.