mercoledì 20 settembre 2017 11:04:17
omniroma

Campidoglio, Marino scende tra i sostenitori “Ripensarci? No”. Cori contro premier Renzi

11 ottobre 2015 Senza categoria

“Marino devi andare avanti. La città non deve tornare in mano a chi vuole solo mangiare”. Queste le parole consegnate da una signora al sindaco Ignazio Marino che a sorpresa questa mattina è sceso in piazza Campidoglio per salutare i suoi sostenitori. Nonostante l'ingente servizio d'ordine, che il sindaco ad ogni modo aveva chiesto di alleggerire per un maggiore contatto con la gente, l'altro numero di cronisti e cameraman ha dato origine ad un discreto parapiglia durante cui sono volate alcune spinte e qualche parola di troppo. Una situazione che ha convinto il sindaco, felice per l'affetto ricevuto, a rientrare in Campidoglio dopo pochi minuti. Fra i cori intonati dai manifestanti, aumentati nel corso della mattinata, uno chiarisce a bene l'animo dei militanti scesi in piazza oggi: “Pd, vergogna”.
“No”. Così il sindaco dimissionario di Roma, Ignazio Marino, ha risposto in maniera secca ad un cronista che, in piazza del Campidoglio, gli chiedeva se avesse intenzione di ripensare la sua decisione di dimettersi. Durante la manifestazione cori contro il premier Matteo Renzi. “Renzi, Renzi, vai…”, hanno scandito i supporter del sindaco. Proteste anche contro i giornalisti.
“Ho pianto, mi sono scese le lacrime a vedere le migliaia di cittadini romani che in queste ore si stanno mobilitando con ogni mezzo, anche presentandosi qui in Campidoglio di domenica. Vorrei dire loro che li vedo, che li ascolto, che li leggo e che li ringrazio uno ad uno”. Lo scrive il sindaco dimissionario di Roma, Ignazio Marino, in un messaggio pubblicato su Facebook dopo aver incontrato i suoi sostenitori in piazza Campidoglio.
(11 Ottobre 2015)