martedì 26 settembre 2017 02:04:21
omniroma

Campidoglio, debuttano i nuovi assessori
Raggi: “Ci aspettiamo molto da voi”

31 agosto 2017 Politica

“Entrano tre professionisti chiamati a dare un contributo fondamentale in tre settori strategici, metteranno le loro competenze a disposizione per riuscire a migliorare l’attività della Giunta”. Così, in un breve discorso, il sindaco di Roma Virginia Raggi presentando in Aula Giulio Cesare i tre nuovi assessori della sua Giunta: Rosalba Castiglione assessora alla Casa, Margherita Gatta ai Lavori pubblici e Gianni Lemmetti assessore al Bilancio, “nominati con le ordinanze del 4 e del 24 agosto”. Con la presentazione degli assessori si è aperta la seduta odierna dell’Assemblea capitolina. Il sindaco ha, contestualmente comunicato la revoca dell’incarico all’assessore al Bilancio Andrea Mazzillo. “Ringrazio Mazzillo per il lavoro svolto su Bilancio e Patrimonio e per aver gestito insieme all’assessora Baldassarre il difficile tema della casa, che ha portato al mese di luglio scorso a due delibere imporatnti per il settore”. La decisione, ha spiegato Raggi, è arrivata per una “non coincidenza di visione, e le nostre strade si si sono divise. Faccio i miei migliori auguri all’assessore Lemmetti per un lavoro così delicato come quello che lo attende. Ci aspettiamo tutti molto da voi”.

L’Assemblea Capitolina ha poi approvato la proposta di deliberazione concernete il “Regolamento per la definizione agevolata delle controversie tributarie pendenti”, ai sensi dell’articolo 11 del decreto legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito in legge, con modificazioni, dall’articolo 1 comma 1, Legge 21 giugno 2017, n. 96. Ad illustrare i contenuti tecnici della delibera, con il suo debutto in Aula Giulio Cesare, il nuovo assessore al Bilancio Gianni Lemmetti. Dopo aver spiegato la delibera che prevede una ‘corsia preferenziale’ per quei cittadnii che siano in debito con i tributi dovuti al Comune e, a fronte di contenziosi, vogliano risolvere la situazione mettendosi in regola con i pagamenti,Lemmetti ha aggiunto di essere stato molto sintetico nell’illustrazione dell’atto “anche per non voler assumermi i meriti di un lavoro di Giunta precedente al mio arrivo. La delibera, come noterete – ha concluso Lemmetti – reca sia la firma dell’ex assessore Mazzillo sia la mia, che naturalmente ho condiviso la scelta fatta dalla Giunta in direzione di una reciproca utilità tra cittadini e amministrazione”.