sabato 21 ottobre 2017 01:12:08
omniroma

CAMORRA, OPERAZIONE “GAME OVER”: SEQUESTRATI BENI PER 25MLN A CLAN CASALESI

13 aprile 2016 Cronaca

Dalle prime luci dell’alba, i finanzieri del comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma stanno dando esecuzione ad un provvedimento di sequestro emesso dal tribunale di Roma – sezione specializzata misure di prevenzione, su richiesta della locale Procura della Repubblica – direzione distrettuale Antimafia, nei confronti di soggetti appartenenti al clan dei Casalesi – “Gruppo Iovine”, nonché al contiguo ed autonomo “Gruppo Guarnera” di Roma-Acilia, per un valore complessivo di stima pari ad oltre 25 milioni di Euro.
Le indagini economico-patrimoniali, condotte dagli specialisti del G.I.C.O. del nucleo di polizia Tributaria della Capitale, hanno preso spunto dagli approfondimenti eseguiti nei confronti di Iovine Mario (nel 2003 trasferitosi nella borgata romana di Acilia) e dell’allora affiliato clan Guarnera di Roma-Acilia che, nell’ottobre 2013, nell’ambito dell’operazione “Criminal Games”, hanno portato all’arresto di Iovine Mario, Mmartinelli Teresa, Iovine Domenico, Iovine Vitantonio, Iovine Salvatore, Timpani Massimiliano, Timpani Fabrizio, Stollo Silvano, Guarnera Sergio, Guarnera Sandro, Crispoldi Franco, Diotalevi Fabrizio, Zogu Arben, Kolaj Orial, Bardhi Petrit per plurimi reati, tra cui associazione mafiosa, trasferimento fraudolento di beni, usura, estorsione, rapina, illecita concorrenza con minaccia e violenza e detenzione illegale di armi.
In quel contesto, era stata monitorata una vera e propria “joint-venture” tra esponenti di vertice della criminalità organizzata campana e noti appartenenti alla criminalità organizzata romana, a loro volta in contatto con soggetti della Banda della Magliana, tra cui Crialesi Luciano e Santachiara Renato: obiettivo comune era la spartizione del remunerativo settore delle slot machine, “macchinette mangiasoldi” la cui installazione veniva “imposta”, sul territorio di Acilia, agli esercizi commerciali abilitati ed autorizzati dall’AAMS.