martedì 27 giugno 2017 14:16:32
omniroma

BUCHE, AGENZIA MOBILITÀ: ARRIVA LIMITE 10 KM/H SU VIA NIZZA

14 giugno 2017 Cronaca

“Emergenza per buche e vibrazioni, velocità ridotta anche su via Nizza: c’è il provvedimento sul limite a 10 Km l’ora. Si attende la segnaletica di avviso. Dopo l’abbassamento del limite di velocità in via della Moschea, portato a 10 Km/h in due tratti a causa del manto stradale danneggiato, la stretta dovrebbe arrivare anche in via Nizza”. Lo scrive Roma Servizi per la mobilità sui social network.
“Sulla strada, infatti – spiega l’agenzia – si sono ripresentati gli avvallamenti che qualche anno fa avevano richiesto interventi di messa in sicurezza. Così, per evitare rischi, il Secondo Gruppo della Polizia Locale anche in questo caso ha disposto il limite a 10 km orari. Una decisione inevitabile e dovuta, per attuare la quale, però, manca l’installazione della segnaletica verticale. Si ripresenta quindi il tema della manutenzione dell’asfalto in molte zone della città e, soprattutto in via Nizza, il rispetto delle regole da parte di chi effettua interventi sulla rete dei sottoservizi. Quasi tutti i problemi legati all’apertura di buche e alle vibrazioni causate dal passaggio dei mezzi, sono riconducibili al mancato ripristino dell’asfalto ‘a regola d’arte’, come dicono i tecnici. Troppo spesso girando in città si vedono i segni evidenti di tale fenomeno. Rattoppi trasversali o longitudinali sulle carreggiate, dislivelli creati dal passaggio dei veicoli, peggio ancora se pesanti, e buche o voragini che si aprono dopo un acquazzone. In parte diversa è la realtà di altre grandi arterie stradali, come la Colombo, l’Aurelia o la Salaria. Qui l’abbassamento dei limiti fino a 30 Km l’ora disposto negli ultimi tempi è dovuto soprattutto alla necessità di rifare completamente l’asfalto, ormai giunto a fine vita, e alle radici degli alberi. Problemi che si potranno risolvere solo con #interventi di grandi dimensioni e che impattano sulla #viabilità. Per questo bisognerà attendere il piano da 85 milioni di euro previsto dal #bilancio #triennale di previsione approvato dal Campidoglio”.