giovedì 17 agosto 2017 01:37:57
omniroma

BORSEGGI, SEI PERSONE IN MANETTE: ARRESTATA ANCHE UNA MINORENNE

29 gennaio 2016 Cronaca

Nel corso dei quotidiani servizi di prevenzione, anche a bordo dei mezzi pubblici e nei pressi delle attività commerciali, i carabinieri del comando provinciale di Roma, hanno arrestato sei persone per furto. Una cittadina bosniaca di 41 anni, disoccupata e con precedenti, alla fermata del tram 8 di piazza Gioacchino Belli, aveva asportato il portafogli di una turista americana di 20 anni, è stata arrestata dai carabinieri della stazione Roma San Pietro. Gli stessi carabinieri hanno arrestato anche un cittadino del Marocco, 48enne già noto alle forze dell’ordine, che alla fermata Atac Porta Cavalleggeri della linea 46, aveva asportato uno smartphone ad una 15enne romana. Poco dopo, alla fermata Atac in circonvallazione Cornelia, i carabinieri del nucleo radiomobile, unitamente ai carabinieri della compagnia Roma San Pietro hanno arrestato un 50enne romano, disoccupato e con precedenti, che aveva asportato il portafoglio ad un anziano, 82enne di Reggio Calabria. Impegnati in un servizio mirato a bordo del bus Atac Linea h, i carabinieri del comando Roma piazza Venezia hanno arrestato due cittadini stranieri, un 40enne della Repubblica Ceca e un 57enne algerino, con precedenti, che, approfittando della ressa all’interno della vettura nei pressi di Largo Arenula, hanno avvicinato un turista di 70 anni, originario della provincia di Brescia, e asportato dal suo giubbotto un Iphone. I due ladri, che non si erano accorti della presenza dei militari in borghese, sono stati bloccati e accompagnati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo.
I carabinieri della stazione Roma piazza Farnese hanno arrestato un 17enne, nato in Polonia ma residente a Roma, che poco prima, dopo aver forzato le placche antitaccheggio, aveva asportato 4 videogiochi del valore di 200 euro circa da un negozio ubicato in largo di Torre Argentina. Il minorenne è stato denunciato a piede libero per furto aggravato. Tutta la refurtiva recuperata dai Carabinieri è stata restituita ai proprietari.