mercoledì 20 settembre 2017 21:58:16
omniroma

Blitz dei vigili a via Salone
I nomadi protestano con i rifiuti

9 marzo 2017 Cronaca

I vigili urbani dei gruppi SPE e GSSU, Coordinati dal vice Comandante del Corpo Lorenzo Botta, sono intervenuti in forze al campo di Via di Salone. L’operazione, che ha visto coinvolti 40 uomini e 12 autopattuglie, ha permesso di “liberare” nove moduli abitativi, comprensivi delle relative forniture idroelettriche gratuite, dall’indebita occupazione di persone non aventi titolo. Per questi motivi, dieci cittadini di etnia rom, sono stati denunciati per occupazione di campi ed edifici (633 e 639 c.p.) e condotti presso il gabinetto di polizia scientifica per il loro fotosegnalamento. In un contesto che vede la presenza di Jaguar, accanto a topi morti e degrado, sono sempre più diffuse le occupazioni indebite dei moduli abitativi, sottratti, probabilmente con la forza, agli aventi diritto. Il blitz, sottolinea la polizia locale di Roma, si inserisce nell’ambito delle operazioni della municipale che mirano non più a svolgere singoli presidi ma a interventi a tappeto che hanno già fatto riscontrare, a quanto riferito, una singolare “protesta”: cumuli di immondizie, abbandonate proprio di fronte agli appositi contenitori, che “stranamente” vengono lasciati vuoti.