giovedì 23 novembre 2017 15:44:00
omniroma

BIOPARCO, FOTOGRAFO DEL NATIONAL GEOGRAPHIC JOEL SARTORE PER PROGETTO PHOTO ARK

20 ottobre 2017 Cronaca

“Oggi il fotografo di National Geographic Joel Sartore si è recato al Bioparco di Roma per immortalare alcuni animali ospitati nella struttura tra i quali il cercocebo dalla corona bianca, l’euprotto (tritone presente unicamente in Sardegna) la rarissima lucertola delle Eolie la vigogna, il nandù e il Thar dell’Himalaya. I ritratti degli animali saranno inseriti nel progetto Photo Ark, un immenso archivio fotografico delle specie animali, in particolare quelle più rare e a rischio di estinzione, nato con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sui rischi che corre un numero sempre crescente di animali”. Così in una nota il Bioparco. “Il progetto si protrae da oltre dieci anni, nei quali Sartore ha fotografato 6.500 specie in quaranta Paesi. I suoi ritratti hanno la caratteristica di essere sempre realizzati su un fondo bianco o nero; il risultato sono ritratti intimi e commoventi che hanno conquistato il mondo, fino ad essere proiettati sulla Basilica di San Pietro a Roma o sull’Empire State Building a New York. Dal panda rosso all’antilope reale fino alla talpa, non importa quali siano le sue dimensioni e caratteristiche, ogni animale diventa il solo e unico protagonista degli scatti di Sartore – si legge nel comunicato – Joel Sartore è il protagonista del documentario PHOTO ARK: SULL’ORLO DELL’ESTINZIONE in onda su National Geographic (canale 403 di Sky) la domenica alle 20.55 dal 29 ottobre. ‘Da sempre National Geographic è in prima linea per promuovere la conoscenza del nostro pianeta e lo sviluppo di soluzioni per un futuro sostenibile’ afferma Kathryn Fink AD di National Geographic Partners. ‘Ogni anno National Geographic Partners investe il 27% dei suoi profitti in progetti di ricerca e conservazione. Iniziative importanti proprio come Photo Ark, una preziosa testimonianza della biodiversità che popola il nostro pianeta. ‘Per la Fondazione Bioparco è un onore far parte di un progetto così importante – sottolinea il presidente del Bioparco di Roma, Federico Coccìa – che rientra a pieno titolo nella nostra mission: la sensibilizzazione sulle tematiche ambientali’”.