domenica 25 febbraio 2018 22:12:39
omniroma

Bilancio, Salvatore Tutino rinuncia
Grillo: “Basta interviste M5S su Roma”

27 settembre 2016 Omniparlamento, Politica

Non sarà il giudice della Corte dei conti Salvatore Tutino il nuovo assessore al Bilancio della giunta Raggi. “Era una delle persone che stavamo esaminando, ma il nome arriverà presto”, ha detto infatti il sindaco di Roma uscendo dal Campidoglio, a chi le chiedeva un commento sulle ultime dichiarazioni di Salvatore Tutino, che ha ritirato la sua disponibilità a entrare nella squadra M5S dopo le polemiche legate al suo nome da parte di alcuni parlamentari pentastellati.

“Da diversi giorni – ha detto Tutino- sono sulla graticola sottoposto a esami surreali. Sono diventato oggetto di una contesa in cui, più che i curricula, contano le illazioni e dove le falsità e le beghe di una certa politica fanno aggio su professionalità e impegno. Gli attacchi, del tutto ingiustificati, da parte di esponenti della forza politica che dovrà sostenere le scelte della giunta, minano alla base ogni possibilità di un proficuo lavoro. Perciò, nel ringraziare la sindaca per la considerazione, ritiro la mia disponibilità a fare l’assessore al bilanci”.

Il sindaco Raggi ha ostentato comunque tranquillità – “Tutino era una delle persone che stavamo esaminando, ma il nome arriverà presto”, ha detto – ma sulla vicenda è stato costretto a intervenire Beppe Grillo, che ordina il silenzio ai pentastellati: “Ringrazio di cuore tutti i portavoce M5S che non faranno nè dichiarazioni nè interviste su Roma nei prossimi giorni. Grazie di cuore a tutti”. Lo scrive su Twitter Beppe Grillo, capo politico del M5S.