sabato 16 dicembre 2017 16:03:58
omniroma

Befana, 48 banchi e “out” abusivi e pittori Nuovo bando “rivoluziona” piazza Navona

30 settembre 2015 Senza categoria

La festa della Befana torna all'insegna della tradizione e della legalità, con un nuovo bando decennale che ridisegna l'organizzazione della piazza. Il bando, presentato questa mattina nella sede del Municipio I e online da mezzogiorno, prevede 48 nuove postazioni commerciali, di cui 28 per la vendita di addobbi natalizi, giocattoli, dolciumi e libri per bambini, 20 per la vendita di prodotti artigianali (presepi e giocattoli). Tutte avranno un 'banco tipo' in legno e metallo di colore verde, ispirato a quello della piazza di Fontanella Borghese. Oltre a questi ci saranno 12 spettacoli viaggianti – vincitori del bando dell'anno scorso – 6 stand per l'intrattenimento dei bambini e 6 per la vendita di zampognette e palloncini, una postazione per il fotografo Babbo Natale. “Piazza Navona per noi era un obiettivo, lo era già dalla campagna elettorale e dopo due anni lo portiamo a casa. Restituiamo ai romani un appuntamento a cui teniamo tutti tanto ma che non era più vivibile” ha commentato la presidente del Municipio I Sabrina Alfonsi. Via tutte le merci non in linea con la Festa e spazio alla qualità, con punteggi per l’utilizzo di prodotti biologici, per celiaci e prodotti tipici locali. Via anche i pittori, gli artisti di strada e tutti gli abusivi. Il nuovo bando lascia poco spazio a interpretazioni: tutti i posizionamenti sono stati già scelti e assegnati in base alle categorie merceologiche.
“La festa della Befana non solo è salva, ma viene proprio rilanciata. Dopo 12 anni c'è un nuovo bando, non solo sul decoro della piazza ma sulla qualità di prodotti incentrati sulla festa e sui bambini. Così come le tante attività che rillumineranno la piazza e riporteranno i presepi e il Natale protagonisti”, ha spiegato l'assessore alla Roma Produttiva Marta Leonori. In piazza sarà posizionato anche un palco, per cori gospel e spettacoli natalizi. Il bando è online da questa mattina, ma per 7 giorni non sarà possibile partecipare. Un modo per consentire a quanti più operatori possibili di venire a conoscenza di questa possibilità. Entro la fine di ottobre verrà pubblicata la graduatoria finale, mentre i banchi saranno attivi per un mese, dal 6 dicembre al 6 gennaio.

(30 settembre 2015)