mercoledì 25 aprile 2018 09:06:43
omniroma

Balduina, voragine inghiotte automobili
Evacuati palazzi, Raggi in sopralluogo

14 febbraio 2018 Cronaca

Un cratere si è aperto questo pomeriggio in via Livio Andronico, zona Balduina. Nella voragine sono cadute alcune autovetture, che erano parcheggiate nelle vicinanze. Una parte del

costone stradale, sotto il quale era presente un cantiere, ha ceduto trascinando le autovetture parcheggiate. Al momento non risultano persone ferite. La strada è chiusa al transito di pedoni e mezzi. Due palazzi ai civici 16 e 24 vicini al luogo del crollo avvenuto tra via Livio Andronico e via Lattanzio sono stati evacuati. Sul posto è presente personale per l’emergenza abitativa del Comune di Roma. Secondo quanto si apprende, sul posto sarebbe stata segnalata una perdita d’acqua da una tubatura.

“La prima cosa che faremo sarà accertare le responsabilità, perché il responsabile dovrà pagare. Per fortuna non ci sono feriti e ad ogni modo sono state precauzionalmente evacuate le due palazzine che affacciano su questa area e sono in corso le indagini dei Vigili del Fuoco sulle palazzine”. Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, in occasione del sopralluogo a via Livio Andronico, in zona Balduina, dove si è aperta una voragine stradale. Per coloro che al momento sono stati evacuati la sindaca ha poi specificato che è stato già attivato il protocollo degli hotel solidali per un’eventuale accoglienza.

“Stavo al ridosso della transenna del cantiere su via Livio Andronico a guardare come procedevano i lavori. Gli operai stavano andando via. Sono salito a casa, vivo proprio di fronte e andando in bagno ho visto che non c’era l’acqua. Così sono risceso per capire cosa fosse successo e mi sono accorto che il punto sul quale ero in piedi fino a 5 minuti prima non c’era più ed era crollata in maniera longitudinale la parte di via Livio Andronico a ridosso del cantiere dove erano parcheggiate una serie di macchine”. Così Daniel B., 25 anni, abitante della via crollata per metà alla Balduina. Il crollo è avvenuto proprio su via Livio Andronico che si trova sopra il cantiere dove dopo la demolizione dell’istituto paritario Santa Maria degli Angeli è in costruzione un complesso di palazzine.