domenica 24 settembre 2017 10:39:08
omniroma

ATAC, DOPO 10 ANNI TORNA CAMPAGNA BIP&GO CONTRO “PORTOGHESI”

17 marzo 2017 Cronaca

Partirà nell’ultima settimana di marzo la nuova campagna Atac di dissuasione contro l’evasione tariffaria dei biglietti delle metropolitane. L’iniziativa, denominata “Bip&Go” durerà circa 4 settimane e consiste in un rafforzamento dell’attività di presidio presso i varchi di ingresso delle principali linee metropolitane al fine di scoraggiare i tanti “portoghesi” che contribuiscono ad appesantirei bilancio dell’azienda di trasporto. Non si tratta di una novità in assoluto. Una analoga iniziativa, ugualmente denominata “Bip&Go”, era stata lanciata nella primavera del 2007, quando in Campidoglio sulla poltrona di sindaco c’era Walter Veltroni. A condurre la nuova campagna, su base volontaria, sarà il personale amministrativo e di staff, per il quale il nuovo capo del personale, Paolo Coretti, ha già avviato la campagna di reclutamento, con una comunicazione inviata a ognuno di loro. “L’impegno su base volontaria – scrive Coretti – prevede, per il numero di giornate indicate dal dipendente (massimo 5 tra lunedì e venerdì), lo svolgimento della prestazione lavorativa direttamente presso il varco della stazione assegnata dove, munito di fratino distintivo aziendale, verrà richiesto di supportare il personale di stazione nel monitorare l’avvenuta obliterazione dei biglietti/abbonamenti da parte della clientela, al fine di contrastare il fenomeno dell’accodamento da parte di coloro sprovvisti di regolare titolo di viaggio. Dovranno essere segnalate al personale di stazione eventuali criticità. Nell’attività di presenziamento potrebbe anche essere richiesto di fornire supporto alla clientela in merito alle indicazioni generiche da questa richieste”. Al fine di conciliare, ove possibile, le esigenze dei dipendenti con quelle di servizio, chi accetterà di partecipare potrà esprimere la preferenza in merito alla linea metropolitana presso cui effettuare il servizio (mattina dalle 7-13 o pomeriggio 13.30-19.30), che verrà considerato come giornata di prestazione effettiva. “Certo della tua partecipazione – scrive Coretti ai dipendenti – ti invito a formalizzare la tua adesione oppure non adesione attraverso il modulo allegato alla presente, che dovrà essere inviato a bipandgo@atac.roma.it entro il 22 marzo”.