martedì 26 settembre 2017 21:50:36
omniroma

Atac, 4 condanne per la parentopoli
Assolto l’ex assessore Visconti

15 dicembre 2016 Cronaca

Si è concluso con quattro condanne il processo a carico di alcuni dirigenti Atac coinvolti nello scandalo della cosiddetta Parentopoli. La pena più alta è toccata all’ex amministratore delegato Adalberto Bertucci (3 anni e 7 mesi); tre anni e un mese sono andati a Luca Masciola, ex dirigente dei servizi informatici; due anni e tre mesi ad Antonio Di Marzia, di Metroroma; e un anno e otto mesi all’ex funzionario Vincenzo Tosques. Assolto invece per non aver commesso il fatto l’ex assessore all’ambiente del Campidoglio, Marco Visconti. Dichiarata la prescrizione per Tullio Tulli, ex direttore generale di Trambus Spa. Le accuse nei confronti degli imputati era quella di abuso d’ufficio. Secondo quanto ricostruito dall’accusa, tra il 2008 e il 2010, gli imputati avrebbero pilotato l’assunzione in Atac di amici e parenti che non avevano i necessari requisiti per accedere alle posizioni lavorative poi effettivamente ottenute.