giovedì 19 ottobre 2017 20:05:19
omniroma

APPALTI, CHIESTO RINVIO A GIUDIZIO PER DANILE E ANTONIO PULCINI E ALTRI SETTE

20 maggio 2016 Cronaca

Rischio processo per gli imprenditori Daniele e Antonio Pulcini e altre sette persone coinvolte nell'inchiesta sulla concessione di un'area demaniale sulla quale si sarebbe dovuto realizzare un parcheggio, a piazzale Clodio, a poche decine di metri dal palazzo di Giustizia. La procura di Roma ha infatti chiesto il rinvio a giudizio dei nove imputati e il prossimo 10 giugno potrebbe arrivare la decisione del gup Maurizio Caivano. I reati contestati dal pm Corrado Fasanelli, a seconda delle posizioni, sono quelli di traffico di influenze illecite, turbativa d'asta, falso e abuso d'ufficio. A rischiare il processo, oltre ai due Pulcini, sono anche gli imprenditori Giuseppe Aliberti ed Edoardo Zucchetti, l'ex direttore della Direzione Regionale dell'Agenzia del Demanio Renzo Pini, Marcello Bisca e due ex dirigenti del Monte Paschi di Siena Fausto Mecatti e Passi una D'Onofrio, e Giuseppe Avenia (consulente esterno di un altro istituto di credito). Secondo l'accusa, nel 2013 la società Flora Energy -riconducibile a Daniele Pulcini- si sarebbe illecitamente aggiudicata la gara indetta dal Demanio per l'affidamento dell'appalto, falsando lo svolgimento e l'esito della gara.