giovedì 26 aprile 2018 04:06:37
omniroma

Antifascismo, migliaia a corteo Anpi
Anche Renzi e Gentiloni presenti

24 febbraio 2018 Cronaca, Omniparlamento, Politica

 

È partito da Piazza della Repubblica il corteo “Mai più fascismi, mai più razzismi” diretto a piazza del Popolo. In testa al corteo l’Anpi e tra la folla le bandiere delle organizzazioni sindacali, i gonfaloni di diverse città e numerosi cartelli bianchi con le scritte rosse e nere che recitano “Via la xenofobia” oppure “Le guerre tra poveri, le vincono i ricchi” e ancora “c’è solo una razza, quella umana”.
Dopo un inizio con alcuni brani musicali dal camioncino che apre il corteo, intervallato alle note di bella ciao, una voce ripete “uniti per dire che il fascismo e il razzismo non torneranno. Ricordare non basta, i fascismi si sconfiggono con la conoscenza”. Prosegue il corteo Mai più fascismi, mai più razzismi, che in questo momento sta attraversano via Barberini. Tra gli esponenti politici presenti Pierluigi Bersani e Roberto Speranza, il ministro dell’agricoltura e vicesegretario del Pd Maurizio Martina, la presidente della Camera Laura Boldrini, nonché le istituzioni locali: il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti e il vicesindaco di Roma, Luca Bergamo. Nonostante il tempo incerto, sono numerose le persone accorse per manifestare sulle note di Bella Ciao. Molti coloro che stanno sfilando con impermeabili rossi, e numerosi quelli che indossano fratini arancioni con su stampato il logo della manifestazione. Tra le bandiere delle organizzazioni sindacali, Cgil Cisl e Uil, numerosi gonfaloni di città del Lazio e non soltanto.  A piazza del Popolo dietro il palco allestito per la manifestazione Mai più fascismi, mai più razzismi è arrivato anche il segretario del Pd Matteo Renzi. Ressa di cronisti per filmare l’arrivo del segretario Pd, accolto dal premier Paolo Gentiloni e da diversi ministri, tra cui Maurizio Martina e Valeria Fedeli. “Siamo in migliaia e migliaia, è la più grande risposta al fascismo e al razzismo” hanno detto gli organizzatori al megafono.