martedì 26 settembre 2017 12:57:22
omniroma

Ancora ferma Roma Tpl, ritardi su Metro B
Duro garante scioperi: “Sanzioni al vaglio”

30 novembre 2015 Cronaca

Prosegue la protesta dei lavoratori della società Roma Tpl. Stamane sono ferme tutte le linee periferiche gestite dal consorzio con la sola eccezione della 049 che risulta regolare. La situazione in tempo reale si può seguire sul portale dell’Agenzia per la Mobilità muoversiaroma.it. Lo comunica, in una nota, Roma Servizi per la Mobilità. Disagi anche sulla  Metro B, con ritardi causati dal ridotto numero di treni circolanti rispetto al programmato.

“Otto giorni consecutivi di sciopero selvaggio, da parte di alcuni lavoratori di Roma Tpl, che hanno di fatto paralizzato un servizio pubblico a danno degli utenti, sono inaccettabili, illegali e vanno, perciò, condannati senza esitazione – afferma in una nota Roberto Alesse, Presidente dell’Autorità di garanzia per gli scioperi – La prosecuzione della protesta, nonostante il documentato sblocco delle competenze stipendiali di ottobre e novembre, anche grazie all’intervento tempestivo del Commissario straordinario di Roma, Francesco Paolo Tronca, è il segno di una inaccettabile irresponsabilità, che grava su chi opera in un settore volto a garantire il diritto alla mobilità dei cittadini. Se qualcuno pensa di avvelenare il clima delle corrette relazioni industriali con astensioni improvvise e illegittime, troverà la ferma risposta dell’Autorità di garanzia che, già a partire dalla seduta odierna, discuterà l’adozione dei provvedimenti sanzionatori di sua competenza. Giova ripeterlo: scioperare è un diritto sacrosanto, che va, però, esercitato nei modi e nelle forme stabilite dalla legge. Chi sceglie di farlo al di fuori dalle regole, deve essere consapevole che andrà incontro alle conseguenze previste dall’ordinamento”.