venerdì 20 ottobre 2017 01:23:31
omniroma

Al via le iscrizioni nei nidi comunali
A disposizione 13.239 posti

9 maggio 2016 Cronaca

C’è tempo fino al 6 giugno per fare richiesta

Sarà publicato domani in mattinata il nuovo bando per l’iscrizione negli asili nido del Comune di Roma. In totale, i posti disponibili sono 13.239, a fronte di circa 21mila domande presentate ogni anno. Le strutture comunali sono 209 e mettono a disposizione circa 5.700 posti, i restanti circa 7.500 posti sono recuperati in convenzione attraverso le strutture private presenti nei vari territori. C’è tempo fino al 6 giugno per presentare domanda online sul portale del Comune di Roma. Mentre la pubblicazione delle graduatorie definitive è attesa per l’11 luglio. I costi variano in base agli orari e all’Isee. Chi sceglie l’oraio massimo (7-18) pagherà 54 euro se ha un Isee fino a 5.165 e 583 euro con un Isee superiore a 40.000. Il bando, che gli uffici comunali hanno prediscosto e che sarà pubblicato domani mattina sul portale del Comune di Roma, ricalca in larga parte quello dell’anno scorso, con gli adeguamenti tariffari e pochissime novità. Tra queste, è stata prevista la possibilità di prolungare la permanenza nei nidi comunali dei bambini che compiranno 32 mesi entro fine agosto, in attesa del loro inserimento nella scuola dell’infanzia. E’ stata poi modificata la disciplina di certificazione dei bambini disabili, che dovranno presentare documentazione rilasciata dalle Asl territoriali. Per il resto, anche quest’anno – come si legge nel bando – possono iscriversi agli asili nido comunali o convenzionati i bambini nati entro il 31 maggio di quest’anno. Nella domanda, da effettuare online previa richiesta dei codici d’accesso agli uffici comunali, potranno essere indicate 6 strutture, in ordine decrescente di preferenza. Oltre agli asili comunali e a quelli in convenzione si potrà richiedere iscrizione negli spazi Be.Bi., che accolgono i bambini la mattina o il pomeriggio, senza fornire il servizio mensa. Tra i criteri per la formulazione delle graduatorie, sarà dato il punteggio massimo (450 punti) ai bambini disabili; seguono i bambini con disagi socio familiari certificati (120 punti), gli orfani (80 punti), i bambini con entrambi i genitori lavoratori full time (40 punti). A parità di punteggio, sarà data la precedenza ai bambini con Isee inferiore. Relativamente ai costi, è previsto un 30% di sconto sulla rata complessiva per chi ha due figli iscritti all’asilo nido, esenzione per i bambini in carico al servizio sociale, esenzione per il 3° figlio di coppia con Isee non superiore ai 20mila euro (oltre questo Isee è previsto uno sconto ma non l’esenzione).
Le graduatorie definitive saranno pubblicate l’11 luglio. Successivamente, il Comune di Roma provvederà a redistribuire eventuali posti non assegnati. Dagli uffici comunali fanno sapere che, di solito, i territori dove è più complicato esaurire le graduatorie sono quelli del 10° e del 4° municipio. Situazione meno problematica, invece, nel 7° municipio.