venerdì 22 settembre 2017 17:03:01
omniroma

ACQUA, REGIONE: NO RICORSO GOVERNO A CORTE COSTITUZIONALE SU NOSTRA LEGGE

7 novembre 2016 Omniparlamento

“La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha deciso di non procedere al ricorso alla Corte Costituzionale, contro la Legge regionale n. 5 del 4 aprile 2015 che, nel Lazio, ha definito la tutela, il governo e la gestione pubblica delle acque. Con una delibera approvata oggi, la Giunta presieduta da Nicola Zingaretti ha preso atto di questa decisione che fa venire meno l’oggetto del contendere. Era stata la stessa Presidenza del Consiglio nella propria delibera del 27 ottobre scorso a ritenere: 1) soddisfacente il mutamento normativo operato con la Legge regionale n. 13/2015 che, modificando il precedente testo di legge n. 5/15, ha rimosso gli elementi di censura inizialmente posti; 2) di aver avuto dalla Regione Lazio sufficiente documentazione a sostegno della non attuazione della normativa impugnata”. Così una nota della Regione Lazio.
“Una buona notizia – ha commentato l’assessore alle Infrastrutture, Politiche Abitative, Enti Locali, Fabio Refrigeri – che permette alla Regione Lazio di poter usufruire di una norma fondamentale a tutela dell’acqua e della sua gestione pubblica, superando alcuni nodi di conflitto di competenze legislative, in favore dell’approvvigionamento dei territori ed a tutela degli interessi dei cittadini”.