giovedì 23 novembre 2017 04:52:32
omniroma

ACILIA, AI DOMICILIARI MINACCIA E AGGREDISCE MOGLIE: ARRESTATO

20 giugno 2016 Cronaca

Ieri sera, i carabinieri della Stazione di Acilia hanno eseguito una misura cautelare, firmata dal GIP della Procura di Roma, nei confronti di un 45enne romano, accusato del reato di maltrattamenti in famiglia. L’uomo era già agli arresti domiciliari nella sua casa di Acilia, e quella misura era stata emessa perché nel lontano settembre del 2014 si era reso responsabile di un furto commesso presso un cantiere edile. Ma proprio nel luogo in cui non avrebbe dovuto commettere alcun reato l’uomo ha ricominciato a delinquere. Il reato di cui si è macchiato è quello di “maltrattamenti in famiglia”, commessi nei confronti della moglie che, con sempre maggiore frequenza, è diventata vittima di minacce, ingiurie e anche aggressioni fisiche, fino a che lo scorso 14 giugno si è rivolta ai Carabinieri per denunciare l’accaduto, manifestando il proprio disagio e la propria preoccupazione. Dopo questo ulteriore fatto e senza particolari indugi, l’Autorità Giudiziaria ha emesso nei sui confronti un biglietto di solo andata per il carcere di Rebibbia, dove è stato portato dai militari.