mercoledì 13 dicembre 2017 00:20:30
omniroma

A processo tifosi olandesi su danni Barcaccia Per vari reati a giudizio 44 ultrà Feyenoord

1 settembre 2015 Senza categoria

Saranno processati sia per resistenza a pubblico ufficiale che per il danneggiamento alla fontana della Barcaccia, alcuni dei tifosi olandesi responsabili dei disordini avvenuti nei giorni precedenti alla partita di Europa League tra Roma e Feyenoord dello scorso 19 febbraio. E' quanto si apprende dalla procura capitolina – in costante contatto con quella di Rotterdam – che già da tempo ha messo a disposizione degli inquirenti olandesi alcuni filmati che consentirebbero l'identificazione dei responsabili dei danneggiamenti.
Attualmente, sono complessivamente 44 i supporter del Feyenoord, sotto processo in patria – a seconda delle posizioni – per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. La notizia in base alla quale i supporters olandesi non sarebbero stati perseguiti nei Paesi Bassi per aver danneggiato la fontana della Barcaccia, ma solamente per resistenza a pubblico ufficiale si sarebbe diffusa per un equivoco sorto tra un avvocato e un giornalista olandese.
A Roma, invece, sono in corso una serie di procedimenti per alcuni degli ultras – accusati di resistenza a pubblico ufficiale – coinvolti negli scontri con le forze dell'ordine o in episodi che si sono verificati in zone diverse da piazza di Spagna. (1° settembre 2015)