sabato 21 aprile 2018 12:02:50
omniroma

8 marzo, corteo “Non una di meno”
“Le parole delle donne sono vere”

8 marzo 2018 Cronaca

“Ingigantivo? Esageravo? Le parole delle donne sono vere. Non una di meno. Centro anti violenza donne L.I.S.A”. È lo striscione vicino la testa del corteo che da piazza Vittorio sta sfilando verso piazza Madonna di Loreto, percorrendo via Carlo Alberto, piazza di S. M. Maggiore, via Liberiana, piazza dell’Esquilino, via Cavour, largo Corrado Ricci e via dei Fori Imperiali. Si registra una grande partecipazione alla manifestazione promossa dal movimento “Non Una Di Meno”, in occasione della festa internazionale della donna, che ha deciso di indire una giornata di sciopero generale delle donne, appello raccolto da diversi sindacati di base per ribadire, il rifiuto della violenza di genere in tutte le sue forme. Non solo mimose, dunque, al centro dello sciopero c’è il Piano Femminista contro la violenza maschile e di genere, scritto in un anno di assemblee dal movimento “Non Una Di Meno”. Le donne, ma non solo, manifestano contro la precarietà, le discriminazioni, contro i ruoli imposti nella società moderna, contro i ricatti sul posto di lavoro che generano molestie e violenze. Tra bandiere, slogan e striscioni che colorano il corteo, ad animare la manifestazione anche la musica proveniente dalle casse audio installate sul cassone di un furgone che accompagna il cammino dei manifestanti. “Siamo tutte antifasciste”, ” Non una di meno”, sono i cori che si alzano dal serpentone umano e riecheggiano per le strade della capitale. “Sorella non sei sola contro la violenza”, “La donna perfetta non esiste”, “Fasci appesi con il reggiseno” sono alcuni dei cartelli tenuti in mano dai manifestanti. In Piazza anche Asia Argento dopo aver denunciato di essere stata violentata dal produttore americano Harvey Weinstein a Cannes nel 1997.